primi, ricette, veggies

spagretti citronnetti

Sono in balia delle manie del periodo. Ricapitoliamo: limone, zenzero, eccetera. Stavolta vi risparmio le mele e le puntarelle perché è arrivata la mia verdura preferita IN ASSOLUTO! Gli agretti o barba di frate o Salsola soda (altro che lemonsoda!).

Vorrei mangiarli tutti i giorni. Se non vi piacciono, tornate su questi schermi a maggio 🙂

MAE_0011.NEFStasera pasta quindi, riprendendo una vecchia ricetta che prevedeva il pecorino (!) e una super marinatura nel succo di limone.

Cosa serve (per 3):

300 g di spaghetti integrali

un mazzo di agretti (400 g circa)

un limone non trattato

un cipollotto

un pezzetto di zenzero (come al solito, io taglio una fetta spessa 3-4 mm)

pepe nero macinato al momento

chips di cocco

olio buono

gomasio con alga nori (home made, slurp)

Come si fa:

Pulite gli agretti togliendo la radice rossa. Mondate il cipollotto togliendo le due foglie più esterne e affettatelo sottile sottile. Tritate lo zenzero. Lavate il limone e grattugiatene la scorza.

Riunite cipollotto, scorza di limone, zenzero tritato, abbondante pepe, gomasio in una ciotola, aggiungete il succo del limone e 4-5 cucchiai di olio. Fate riposare.

Ora potete mettere sul fuoco la pentola per la pasta. Cuocete gli spaghetti e, quando mancano quattro minuti, buttate nella pentola anche gli agretti.

Nel frattempo in un pentolino antiaderente scaldate una manciata di chips di cocco a fuoco basso, girandole spesso. Quando cominciano a dorarsi, aggiungete un filino di olio e un pizzico di sale e saltatele a fuoco alto finché non sono croccanti (ma non bruciate).

Condite gli spaghetti con la citronnette preparata in precedenza e mescolate bene. Servite cospargendoli con le chips di cocco.

agretti

 

6 pensieri riguardo “spagretti citronnetti”

    1. non è esattamente agrodolce ma più agro e basta, è fresca ed equilibrata, secondo noi. se preferisci puoi provare ad aggiungere un cucchiaio di sciroppo d’acero o agave alla marinata…
      comunque la purea di fave credo che sia la ricetta più rincorsa della storia: mi dimentico COSTANTEMENTE che si possono comprare le fave secche, e come una cretina aspetto la primavera per mangiarmi quelle fresche. vabbè mi tocca rimediare. le barbette le fai con aglio e peperoncino?

      Mi piace

      1. nnoi le mangiamo così: ci pensa la purea di fave a condirle 🙂 Saltate saranno sicuramente più saporite, ma ahimè ho una gastrite da tenere a bada…e anche una bilancia! 😉 Sull’agrodolce sono stata fuorviata dai chips di cocco…ma poco male, agro è buono anche senza dolce.

        Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...