primi, ricette, senza glutine, veggies

avocado lovers

ci sono quei momenti in cui non vuoi niente di più che un avocado. Io lo adoro spalmato sul pane con un pizzico di sale, sulla pasta, nell’insalata, nei dolci, nel classicissimo guacamole, ma la cosa che mi esalta di più (sempre) è il sushi.

Quindi: il sushi vegan si può fare con MILIONI di farciture diverse che non implicano la morte di nessun pesciolino, il raschiamento di alcun fondale, e soprattutto lo può mangiare anche chi è allergico al pesce! Qui però, come si capisce dal titolo, noi volevamo solo ed esclusivamente il nostro amatissimo avocado. Accontentatevi, per il momento: vi lascio la ricetta per la cottura del riso che reputo semplicemente perfetta, il sushi party di mille colori verrà un’altra volta!

MAE_0020Cosa serve:

2 tazze di riso per sushi (380 g) (al supermercato trovate il riso originario: costa poco e funziona benissimo)

2 tazze di acqua (480 ml)

1 pezzetto di alga kombu (5 cm) (facoltativa)

1/4 di tazza di aceto di riso (60 ml)

1/4 di tazza di zucchero (50 g)

2 cucchiaini di sale

+2 avocado, fogli di alga nori, salsa di soia (anche senza glutine!), wasabi, e tutto quello che volete

Come si fa:

Preparate due ciotole, un pentolino, una pentola dal fondo spesso con coperchio e un colino abbastanza fitto perché il riso non passi.

Dovete sciacquare il riso finché non rilascia più amido (anche 10 volte!): per prima cosa mettete il riso in una ciotola, aggiungete acqua fredda e scolatelo senza massaggiarlo. Mettetelo di nuovo nella ciotola (io ne uso due perché il mio colino è piccolo, con la seconda ciotola salvo il riso che scappa quando lo scolo), aggiungete acqua, massaggiatelo con le dita e scolatelo. Continuate così finché l’acqua non è limpida. Dopo l’ultimo risciacquo lasciatelo nel colino a riposare 15 minuti. Nel frattempo mettete l’alga a mollo in un dito di acqua fredda per 10 minuti.

Trascorso il riposo mettete il riso nella pentola, aggiungete l’acqua, l’alga e coprite col coperchio. Ricordatevi: non dovrete toglierlo mai.

Mettetelo sul fuoco a fiamma alta finché non bolle (se il coperchio è trasparente lo vedete, se no potete facilmente ascoltarlo!), a questo punto abbassate al minimo e contate 15 minuti. Trascorsi questi, alzate la fiamma al massimo per 15 secondi e poi spegnete. Ancora una volta, non alzate il coperchio ma fate riposare 15 minuti. (Adoro questo gioco dei quindici!)

Mentre il riso cuoce, in un secondo pentolino mettete aceto, zucchero e sale e scaldate a fuoco basso mescolando, finché lo zucchero non si è sciolto. Questo è il condimento che verserete sul riso, ma non direttamente, bensì versandolo sul dorso di un cucchiaio o una spatola di legno, in modo che sul riso non arrivi una cascata di aceto in un punto solo!

Poi mescolate il riso tagliandolo con la spatola di legno: in questo modo si insaporirà senza spappolarsi. Se siete abili, mentre lo “mescolate”, con l’altra mano fate vento con un ventaglio: si raffredderà al punto giusto. Io faccio fatica e chiedo aiuto: ci sarà pure qualcuno di impaziente che non vede l’ora di sfondarsi di sushi e che vi gira intorno!

Importante: non preparate il riso il giorno prima, né mettetelo in frigo, perché deve essere tiepido quando lo lavorerete.

Per arrotolare i maki vi consiglio di guardare qualche video su youtube: eviterete di farli a girella con l’alga che parte dal centro, ad esempio. La tecnica è semplice! Promesso 🙂

Io li ho farciti con avocado e semi di sesamo al wasabi (non so resistere a certe porcherie!), serviti con salsa di soia e tè genmaicha (troppo troppo buono).

Lei vi insegna a cuocere il riso se vi siete persi per strada:

Lui ad arrotolare i maki:

Lei invece è quella che vi fa il grembiule. Io sono completamente dipendente dalle sue creazioni (prima o poi arriveranno le foto, giuro!) e oggi finalmente ha inaugurato il suo spazio online.

Franka presenta il grembiule sexy jap, a tema con la mia cena:

562730_597022920327277_944472130_nstupendo! Andatela a trovare! http://frankaramia.wordpress.com/ 🙂

3 pensieri riguardo “avocado lovers”

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...