dolci, forneria, ricette

crostata castagne e prugne

“le castagne a luglio??” Bene, zittite ogni protesta sul nascere, ora vi spiego il filone conduttore delle prossime ricette.

Fa caldo, e fin qui, dubbi non ce n’erano. Il caldo e l’estate portano insetti. Se li devono portare nella mia cucina, io non sono felice.

Tornata dalle trasferte, mi trovo a riordinare la dispensa e trovarla piena di sacchetti mezzi aperti, quasi aperti, mai aperti ma in via di scadenza, dimenticati, toh guarda lì, no ma non ci credo, ecco dov’era, eccetera. Si può fare solo una cosa: FINIRLI TUTTI.

E sarà un’impresa epica, credetemi. Sono una farina-addicted e quindi ora mi trovo con farine di castagne, mais, canapa, grano saraceno, carruba, manitoba, 00, integrale, maizena, fecola… giusto per dirne alcune.

La cosa buona è che in mezzo ai vasetti delle marmellate fatte da amiche varie, c’era pure ‘sto barile di confettura di prugne. E qualcuno, anni fa, mi aveva detto: no ma davvero non hai mai fatto la torta prugne e castagne?? ma perché?? (1-mai sentita e 2-mi faceva schifo la farina di castagne fino all’avvento di nonna Luci: http://tiliatarrare.wordpress.com/2013/01/25/castagnole-campagnole/)

MAE_0013

Cosa serve (le dosi sono state composte unicamente col fondo dei sacchetti. la magia sta nel risultato):

[per uno stampo da 28 cm]

200 g di farina di castagne

200 g di farina integrale

50 g di farina 00

200 g di margarina

150 g di zucchero mascobado

un pizzico di sale

un pizzico di vaniglia

un goccio di latte (riso, soia, in assenza anche acqua)

un vasettone di confettura di prugne

mirtilli (facoltativi)

Come si fa:

in una terrina mescolare le farine con sale, zucchero e vaniglia. Aggiungere la margarina e sfregatela tra le dita fino ad avere una ciotola di briciole. Aggiungere un goccio di latte per legare. Dovrete ottenere una pasta morbida ma resistente. Avvolgetela nella pellicola e mettetela in frigo per mezzora.

Scaldate il forno a 180°. Mettete della carta da forno sul fondo di una tortiera.

Stendete 2/3 di pasta direttamente nella tortiera (schiacciandola con le dita), bucherellate il fondo, versate la confettura e decorate con la pasta rimanente. Io ho aggiunto dei mirtilli per riempire le “orecchiette” che ho fatto.

Infornate per 30/40 minuti.

Dite in giro “oh ma tu non l’hai mai fatta la torta prugne e castagne? ma perché??”

20130709140124473

2 pensieri riguardo “crostata castagne e prugne”

  1. Sorella di dispensa e follie farinacee!!!!
    Ho “scoperto” di avere ancora farina gialla ….polenta a luglio mi pare troppo!
    Però a questo punto …chips messicane a gogo 😉 che col mohito…!!!

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...